SIMONE FISSOLO

F-News – Buona Pasqua con qualche aggiornamento su iniziative ed eventi

Buona Pasqua con qualche aggiornamento su iniziative ed eventi

Ciao!

Spero che questa primavera sia iniziata nel migliore dei modi. Ci siamo lasciati l’inverno alle spalle ed è ora di guardare avanti con un po’ di speranza. La primavera porta anche questo spirito.

Anzitutto tanti auguri, a te e ai tuoi cari, per una buona Pasqua, spero davvero che possa essere una bella occasione per godere dei propri affetti.

Qua in Comune a Torino non ci fermiamo, abbiamo portato avanti tanti atti, mozioni e interpellanze. Se ti va qui trovi tutti i comunicati stampa. Cerco di tenere il sito sempre aggiornato per agevolarti, se vuoi cercare informazioni sul mio lavoro.

 

Lunedì 25 marzo sono tornato all’Istituto A. Spinelli per incontrare tre classi di ragazze e ragazzi che si avvicinano per la prima volta al voto elettorale in occasione dell’appuntamento dell’8 e 9 giugno 2024. Nel 2017 pubblicai il mio primo libro, dal titolo: “L’Europa sono io. Una guida alla cittadinanza attiva”, con l’obiettivo di condividere un metodo che avevo imparato in sette anni di incontri formativi per studenti sul tema dell’educazione civica: per essere dei buoni cittadini europei, bisogna innanzitutto essere dei buoni cittadini nella propria città. Infatti, la democrazia multilivello è quella che si vive nelle circoscrizioni, nei comuni, nelle regioni, nel Paese e nell’Unione europea. Votiamo per il Presidente della nostra circoscrizione, per il Sindaco della nostra città, per il Presidente di Regione e per il Parlamento italiano e quello europeo. In altre parole, una volta che sappiamo come sentirci parte delle decisioni che riguardano il nostro territorio è molto più semplice percepire appartenenza alle Istituzioni che a Roma o Bruxelles co-decidono del nostro futuro.

Proprio per raccontare a chi si avvicina al voto l’importanza dell’interdipendenza di tutte queste comunità politiche, ho scelto, per aprire il capitolo dedicato al Paese Italia, questa bellissima illustrazione di Claudio Mellana che oggi ho deciso di condividere di nuovo, alla luce dell’attentato alla sala concerti di Mosca di venerdì 22 marzo che è costato la vita a 139 persone e ha causato 180 feriti. L’ennesimo attacco compiuto da estremisti religiosi, che mina nuovamente il dialogo interreligioso che a Torino è promosso dal Comitato Interfedi, un altro successo, e questa volta non materiale, delle Olimpiadi del 2006. Un dialogo, quello tra religioni, che bisogna costantemente mantenere vivo e per questo, per la prima volta, ho scelto di partecipare la prossima settimana alla cena di Iftar (rottura del digiuno) presso la Moschea di Taiba.

Ps. Per avere una copia del mio primo libro, scrivimi qui  scrivendo nell’oggetto: si richiede una copia del libro “L’Europa sono io” al seguente indirizzo

 


Ho il piacere di invitarti all’evento organizzato dal Gruppo dei Moderati in Consiglio comunale, dal titolo: “Tutelare la salute pubblica. Contrastare le fake news e l’influenza del Dottor Google”, che si terrà in sala Colonne al Palazzo Civico del Comune. Ivana Garione, collega del Gruppo, è un medico e la sanità è il tema su cui investe più tempo e risorse, personali e politiche. Venerdì 5 aprile avrà il compito di moderare Eleonora Galmozzi, esperta in fake news e pseudoscienze e Guido Giustetto, Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Torino.

Credo molto nell’importanza di informare correttamente nell’epoca di Internet. Il surplus di informazioni a cui siamo abituati dovrebbe portare a valorizzare sempre di più le professionalità e le autorità di chi fornisce opinioni. Penso per un attimo alla pandemia, quando la disinformazione sanitaria ha creato parecchi problemi, con speaker radiofonici che si ergevano a guru. La salute è un bene fondamentale, non può essere messa a repentaglio da false informazioni.

Vi aspetto venerdì 5 aprile dalle ore 10 in Sala Colonne. Chi può, mi confermi la sua presenza qui specificando in oggetto “Conferma presenza venerdì 5 aprile”.

 

Piccolo focus PNRR

Con il progetto “YouToo” sono stati selezionati 16 progetti che potranno accedere ai circa 4 milioni di euro di contributi europei per ristrutturare luoghi e centri di aggregazione giovanile. Almeno un progetto per circoscrizione e i lavori inizieranno, secondo l’Assessorato di Carlotta Salerno, entro la fine del 2025.

YouToo è il segno di una città che finalmente investe con decisione in politiche giovanili e lo fa nel modo più corretto: coinvolgendo le realtà già attive in città.
Si chiama co-progettazione ed è la parola magica affinché le risorse del PNRR non siano soldi che piovono dal cielo, ma investimenti per il futuro.

Con questo ti saluto, ti aspetto ai nostri eventi e ci sentiremo alla prossima newsletter!

Ciao!

Simone


SEGUI LA MIA PAGINA FACEBOOK

La pagina è il canale in cui potrai trovare aggiornamenti sulle attività che svolgo. Ogni martedì pubblico un video di 4 minuti per riassumere ciò che è successo durante il Consiglio Comunale del lunedì e informo su alcune questioni rilevanti per la cittadinanza. Grazie per il sostegno che vorrai darmi mettendo un like alla pagina, seguendola e condividendone i post.


Mando una newsletter ogni due settimane, solitamente il giovedì all’ora di pranzo.
Se hai piacere di riceverle anche tu, puoi seguire questo link e iscriverti. Riceverai due comunicazioni al mese, promesso.